Schola Artis Pro Vobis

Corso di Scultura

Corso di scultura di 1° livello

Introduzione teorica alla scultura, pratica di incisione su pietra a mano ed ornati in bassorilievo.

Il laboratorio fornisce:

  • Postazione e attrezzatura base per scultura
  • lastra per la realizzazione del bassorilievo
  • occhiali anti-infortunistici  (non saranno forniti altri materiali anti-infortunistici)

Durata

6 giornate da 4 ore ciascuna, 8:00 / 12:00, pasti esclusi.

Il lavoro realizzato sarà di proprietà del corsista.

Corso di scultura di 2° livello

Introduzione teorica alla tecnica di copia tramite macchinetta a punti pratica dell’utilizzo di questa tecnica.

Il laboratorio fornisce:

  • postazione e materiale base per la scultura (il laboratorio è dotato di ogni mezzo per la realizzazione)
  • materiale da scolpire e modello da riprodurre selezionato della gipsoteca
  • macchinetta a punti
  • occhiali anti-infortunistici  (non saranno forniti altri materiali anti-infortunistici)

Durata

8 giornate da 4 ore ciascuna, 8:00 / 12:00, pasti esclusi.

La scultura realizzata potrà essere riscattata dal corsista pagando un prezzo aggiuntivo per il materiale utilizzato

Corso di scultura di 3° livello

Master di introduzione teorico pratica alla tecnica dell’ ingrandimento con tecnica dei  Compassi riservato a professionisti,  esperti del settore.

Il corso sarà suddiviso a sua volta in 2 sessioni, da 2 settimane ciascuna, della durata di 6 / 8 ore.

In entrambe  verranno forniti:

  • Postazione e attrezzatura base per scultura (il laboratorio è dotato di ogni mezzo necessario alla lavorazione e movimentazione di opere)
  • Modello selezionato  dalla gipsoteca del laboratorio Affiliati  (con possibilità di valutazione per opere proprie)*
  • Materiale per la realizzazione fisica dell’opera (con riserva in caso di necessità particolari del corsista)
  • non saranno a disposizione i materiali anti-infortunistici

Il corso verrà suddiviso in 2 sottolivelli:

  1. Nelle prime 2 settimane è prevista una introduzione teorico pratica alla tecnica, comprendente la preparazione del modello e del triangolo per l’ingrandimento, seguito dal posizionamento dei primi punti preliminari per la lavorazione.
  2. Nelle seconde 2 settimane si potrà procedere alla punteggiatura dell’opera fino alla possibile finitura.


*Il  corsista ha la possibilità di confrontarsi precedentemente con l’organizzazione del laboratorio per poter valutare al meglio le possibilità, tecnico pratiche, di eventuali opere diverse dalla replica di modelli scelti già presenti.

Inoltre in caso di opera derivante da committenza per  terzi  che richieda più tempo per la finitura, verrà applicato il tariffario standard di affitto, in aggiunta al costo del corso stesso, in base alle tempistiche ulteriori  richieste.

L’eventuale riscatto dell’opera, in caso di copia da modello scelto dalla nostra gipsoteca, comporta il costo aggiuntivo del materiale.

Per le eventuali opere su committenza il materiale da lavorare non è garantito, ma è possibile acquistare eventuali pezzi disponibili nel nostro piazzale.

Per tutti i 3 livelli verrà rilasciato un attestato di partecipazione dall’associazione  culturale “Schola Artis Pro vobis Assisi” sottoscritto dal docente  responsabile Tufo Francesco.

I corsi si svolgeranno principalmente nel periodo estivo.

Non è richiesto un numero minimo di partecipanti, ma non sarà possibile superare il numero di 6 / 7  per un gruppo di corsisti nel caso dei primi 2 livelli.

Per il 3 livello il numero massimo è di 2 corsisti alla volta.

Docente incaricato

Francesco TUFO

Titoli di studio:

  • Diploma superiore in discipline plastiche conseguito presso l’Istituto Statale d’Arte “Bernadino di Betto” di Perugia
  • Laurea triennale in Scultura conseguita preso L’Accademia di Belle Arti di Carrara. (con valutazione di 110 e lode su 110 )
  • Laurea specialistica conseguita presso L’Accademia di Belle Arti di Carrara (con valutazione di 110 e lode su 110)

Curriculum artistico:

  • 2009
    partecipa al progetto “Miracolo” scultura monumentale di 7m  in  tributo a Marino Marini pesso I.S.A “Bernardino di Betto” di Perugia
    Realizza il disegno per le spille “cavalieri della pace” per il centro internazionale per la pace tra i popoli di Assisi
  • 2010
    partecipazione alla manifestazione “3 giorni dis-cultura” a S. Feliciano (Pg)
  • 2011
    mostra collettiva “Arte e scultura ” a Città della pieve (Pg)
  • 2012
    partecipa al premio di scultura “Raffaello Consortini” di Volterra (Pi)
    riceve una mensione speciale al premio “Corciano pittura scultura e fotografia” con mostra al “Corciano festival” 49° edizione
    partecipa alla mostra collettiva al museo dinamico del laterizio di Marsciano (Pg) per il concorso M.A.G. 8° edizione selezione a cura del critico Bruno corà.
    Inizia un rapporto di assistenza, che durerà  per tutto il periodo accademico, come apprendista nello studio dello scultore e docente dell’ accademia di Carrara Franco Mauro Franchi.
  • 2013
    collettiva per il concorso “Finalmente un paio di scarpe nuove” patrocinato dall’A.I.D.O di Empoli con collettiva presso la Fornace Pasquinucci di Capraia (Fi)
    Partecipa al “5°Simposio internazionale di Sassetta” (LI) dove vince 2 premi, tecnico e popolare .
    collettiva “Sentieri in aria” presso il parco archeologico San vincenzino di Cecina (LI).
  • 2014
    presentazione ad “Artefiera” di Bologna del progetto per il simposio di Bazzano (Bo)
    partecipa al 1° “Simposio Sentiero per la pace” a Bazzano (Bo)
    partecipa ad “Humus Park international land art meeting”, dove realizza un opera assieme a Maria Bressan.
    mostra collettiva e concorso “La croce del redentore” presso chiesa della Madonna Delle lacrime a Carrara (Ms),Patrocinio diocesi Massa-Carrara-Pontremoli.
    mostra collettiva “InFormAzione” presso la “galleria d’arte Bandini “ di Cecina (LI)
    organizza e Partecipa al “1° Simposio delle terre d’Arna” svoltosi a Civitella d’Arna (Pg) in occasione della “Festa delle Campane”.
  • 2015
    mostra collettiva all ‘ex Mulino Forti di Carrara (Ms) organizzata dall’associazione IUGTE (international university of teatre)
    selezionato per la mostra collettiva del concorso ” Sorveglianza e democrazia in Europa”, a Villa Salviati di Fiesole (Fi), patrocinio archivi di stato della comunità Europea.
    esposizione a “Carrara giorni d’arte” presso il quartiere fieristico di Carrara (Ms)
    realizza asime a Gabriele Ruzzante e Gabriele Mosti un’opera interattiva di Land Art nella piazza di Assisi per la manifestazione “Coltivare la vita ” organizzata dall’istituto Serafico di Assisi (Pg)
    Selezionato (assieme ad altri 2 studenti) per rappresentare la sezione scultura dell’accademia di Carrara al premio nazionale “Abbado”, concorso tra le accademie italiane.
    partecipa al 1° simposio di Bibbona (Li)
    partecipa alla collettiva quartieri d’autore a Sassetta (LI)
    realizzazione dell’istallazione di Land-Art “Cosmogonia” assieme ad Andrea Burini, nel parco del castello di Civitella d’Arna in occasione della “Festa delle Campane”.
    curatore della collettiva “Vicoli in arte” svoltasi all’interno del Palio Arnense di Ripa, dove espone da molte edizioni.
    installazione di 2 opere permanenti nel comune di Sassetta ( LI)
  • 2016
    riceve la committenza per la realizzazione del ritratto del motociclista Marco Papa, posto come opera pubblica preso il parco di s. Angelo di Perugia.
    riproduzione in scala della Madonna di Citerna di Donatello, (su commissione).
    Partecipazione al 1° edizione del “Premio Sergio Dati” presso il Carrara fiere con mostra collettiva.
    mostra collettiva “Forme e colori” presso la “Fornace Pasquinucci” di Capraia (FI)
    Partecipa al “Premio internazionale di scultura Edgardo Mannucci” svoltosi ad Arcevia (AN) vincendo il premio indetto dalla Delta Motors.
    Espone in una collettiva presso lo “Studio Bloom arte-desig” (PG).
    Partecipa alla collettiva “10 in arte ” a Corciano (PG)
    Entra in pianta stabile presso lo studio d’arte Affiliati Peducci – Savini (oggi Affiliati s.a.s. di Peducci Matteo e co.)  dove collabora alla realizzazione di opere su commissione e non.
  • 2018
    Mostra personale presso la rocca Estense di S.Martino in Rio (Re)
    partecipazione alla 1° edizione del “Simposio internazionale di modellato e formatura” svoltosi presso la gipsoteca Giulio Monteverde di Bistagno (AL)
  • 2019
    realizza, come quadro tattile, su richiesta dell’associazione italiana non vedenti una copia rielaborata in argilla del “cristo risorto” della pala dei Decimviri ad opera del Perugino e posta alla Galleria Nazionale dell’Umbria
    viene chiamato in qualità di direttore tecnico e giurato per la 2° edizione del “Simposio internazionale di modellato e formatura” presso la Gipsoteca Giulio Monteverde di Bistagno (AL)
    realizza su commissione ” Radici culturali ” monumento in travertino posizionato nel paese di Civitella d Arna (PG)
  • 2020
    viene chiamato in qualità di direttore tecnico e giurato per la 3° edizione del “Simposio internazionale di modellato e formatura” presso la Gipsoteca Giulio Monteverde di Bistagno (AL)
    viene selezionato, tra una lista di artisti europei , dall’associazione culturale NY20+ per una residenza artistica in Cina, sotto il patrocinio della “Schola Artis Pro Vobis Assisi”

Corso di scultura

con la tecnica della “CERA PERSA”

Un modello, un rivestimento in gesso, poi la cera, poi ancora gesso ed infine il forno ed il bronzo.

Sono tanti i passaggi che servono per realizzare una scultura con la tecnica della “cera persa”, ma il procedimento consente di realizzare agevolmente opere di grandi dimensioni , anche in un pezzo unico.

Conosciuta fin dall’antichità (l’opera più famosa realizzata con questo sistema sono i Bronzi di Riace), è caduta in disuso nel Medio Evo, per poi tornare in auge in epoca Rinascimentale con scultori come Lorenzo Ghiberti.

Il laboratorio fornisce :

  • Postazione e attrezzatura base per scultura
  • Materiale necessario per esecuzione dell’opera
  • occhiali anti-infortunistici (non saranno forniti altri materiali anti -infortunistici)

Durata

6 giornate dal lunedì al sabato della durata giornaliera di 4 ore, inizio ore 8:00/ 12:00, pasti esclusi.

Il lavoro realizzato sarà di proprietà del corsista.

Passo passo:

  • Modello della scultura in argilla
  • Calco in gesso
  • Modello in cera
  • Calco di fusione
  • Fusione in bronzo
  • Scultura in bronzo

Docente incaricato

Armando MORICONI

Nasce a Foligno nel 1970. Nel 1995 inizia a frequentare l’Accademia di Belle
Arti “Pietro Vannucci” di Perugia al corso di scultura sotto la guida del Maestro Edgardo Abbozzo e Bruno Corà.

Consegue nel primo anno di Accademia il primo premio di Scultura al concorso
I giovani e l’arte a cura dell’Associazione Antonio Canova’91. Tra i membri
della giuria il maestro scultore peruviano Joaquin Roca Rey e il maestro Nino Caruso.

Ottiene nel febbraio 1998 una borsa di studio Erasmus presso l’Università di Belle Arti di Barcellona della durata di tre mesi. A Foligno realizza per il Lions Club i rilievi in bronzo per la facciata della casa di accoglienza “G. Palmas”.

Nel settembre 2000 consegue il diploma di laurea in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia ottenendo il massimo punteggio con lode. Nel maggio 2001 riceve il primo Premio di Scultura “Edgardo Mannucci” a cura del Rotary Club International di Arcevia (An).

Frequenta nel mese di Ottobre 2013 il reparto di incisione presso la SVA Visual Art School di New York dove realizza le sue prime incisioni.

Attualmente è al lavoro per il Monumento ai Caduti di Agliano che verrà collocato presso il Municipio di Campello sul Clitunno. Per la realizzazione delle opere scultoree predilige materie quali marmo, ceramica e bronzo che fonde nel proprio laboratorio con l’antica tecnica della fusione a cera persa. Molte opere si trovano in collezioni private in Italia, California, New York, Osaka, Londra, Lussemburgo, Spagna, Francia.

Partecipa a numerose esposizioni collettive in Italia e all’estero, tra le più recenti:

  • TERRA DI MAESTRI Artisti Umbri del Novecento VI 1981 – 2000 e ultime
    generazioni , Villa Fidelia, Spello 2007.
  • Dimensioni parallele, 2013 Minigallery, Assisi.
  • Omaggio a Emilio Greco, Spello, 2014.
  • Segni di fede nell’arte contemporanea, Museo Capitolare Diocesano,
    Foligno, 2014.
  • Oltre le divergenze, Arte Contemporanea Al Poggiolo, Pilonico
    Materno (PG), 2014.
  • Materia e sapere 2014, mostra itinerante, Pilonico Materno Campello sul Clitunno, Calcata, 2014.
  • Ricognizione 2014 – Arte Contemporanea in Umbria, CIAC, Foligno,
    2014.
  • BACULUS 2014, Museo Carandente, Palazzo Collicola, Spoleto, 2014.
  • Forma dell’immagine 2014-2015, OFFARCH Officina d’Architettura,
    SPOLETO, 2014.
  • Oltre la vita, Fondazione L’Arsenale, Lago di Iseo, 2015
  • Misericordiae Opera 2016, Museo Capitolare Diocesano, Foligno, 2016.

Introduzione a cura di Giovanna Brenci

MATERIA VIVA

Armando Moriconi è un artista che ha della scultura una visione “classica” attraverso la quale, tuttavia, realizza opere in linea con i linguaggi contemporanei.

Fin dalle prime opere, intorno alla metà degli anni Novanta, si dedica ad una ricerca il cui fine è il rimando alla natura intesa sia come dinamismo e tensione, sia come trasposizione plastica della materia organica; e lo fa in principio guardando ai maestri del novecento, primo fra tutti Costantin Brancusi per la grande capacità nel trasformare la materia in forme essenziali levigate all’estremo. Da quest’ultimo Moriconi assorbe l’ossessione per le superfici “finite”, compatte, in grado di rendere il senso del peso e dell’energia della materia. Che si tratti di bassorilievi o sculture a tuttotondo, che sia ceramica, marmo o bronzo (i materiali prediletti) troviamo un dinamismo fatto di panneggi e forme morbide, affatto aggressive, grazie alle quali la scultura raggiunge un proprio equilibrio interno.

La scelta dei materiali è consapevole e deriva in Moriconi da un rispetto per questa che talvolta si trasforma in timore di attaccare il blocco. Timore e al tempo stesso necessità insita nell’uomo che, attraverso il “fare” trova un intimo appagamento.

Ad affascinare Moriconi non sono solo le possibilità espressive offerte dai diversi materiali scultorei, ma le specifiche tecniche relative ad ognuna, in base alle caratteristiche di un metallo di una pietra o della ceramica. Di quest’ultima, ad esempio, si è dedicato alla sperimentazione della tecnica Raku coi suoi riflessi dorati e cangianti e indagando l’opposizione dell’effetto lucido/opaco delle superfici per raggiungere il senso di materia organica.

La finitezza delle superfici levigate fino a risultare lucenti e morbide è peculiarità della sculture in marmo di Moriconi, dove la delicatezza dei motivi astratti conducono lo spettatore a percepire nelle opere un senso di vita, senza però riuscire a scorgere una forma riconoscibile.

Nella lavorazione del bronzo l’artista recupera a pieno la tradizione scultorea realizzando i suoi lavori mediante l’antica tecnica della fusione a “cera persa”, oggi conosciuta da pochi la cui applicazione richiede capacità ed esperienza. Alla classicità qui si unisce l’alchimia dell’artista che rifinisce le fusioni con patine dai colori mai scontati a causa delle reazioni chimiche.

La capacità di realizzare le proprie opere rende Moriconi un artista completo, per il quale l’idea, la concezione di un’opera è importante quanto la sua stessa realizzazione. Idea e manualità in Armando Moriconi tornano ad avere il medesimo valore all’interno di un processo artistico dove l’una non può essere senza l’altra.

Corso di scultura

con filo di ferro e cartapesta

  • Breve introduzione all’anatomia per Artisti
  • Costruzione di scheletri anatomici con fili di ferro
  • Modellazione della scultura con carta e colla
  • Vari trattamenti finali

Docente incaricato

Arnhild KART

Un atto il suo, sempre basato sulla chiara consapevolezza che solo l’azione sapiente e determinata dell’artista può dare origine a quel passaggio dal “caos”, insito nella materia grezza e inanimata, alla “cosa” ricca di vitalità, che trasformando la pura virtualità nella concretezza dell’essere, conduce fatalmente al manifestarsi della forma come il sorgere della vita dalla luce…

www.arnhildkart.de

Curriculum

  • 1974 Accademia Bonn, studio di “Vetro e Disegno”, vetrate. (Germania),
  • 1977 Università Niederrhein a Krefeld. (Germania), Studio di “Object Design”
  • 1980 Laurea – Diploma Designer
  • 1981 Docente in Ceramica presso Università Mönchengladbach Istituto d’istruzione per adulti (Germania)
    Varie mostre collettive a Krefeld, Essen e Köln nel settore ceramica
  • 1983 Soggiorno all’estero (Arabia Saudita)
  • 1984 Fondazioni dello studio a Krefeld, Disegno & Architettura & Ceramica,
  • 1991 Fondazione della società MIKK, innovazione per architettura d’interni in ceramica, pietra e vetro.
  • 1999 Trasferimento in Italia, Fratta Todina (PG).
    Fondazione della società MIKK s.n.c.
    Innovazione in pietra e vetro per architettura d’interni, progettazione e realizzazione
  • 2009 Realizzazione di mostre personale e collettive in Italia e in Germania.
  • 2020 Lettera d’invito per il progetto Sculpt Tale, dal Nongyuan International Art Village, Chengdu Cina

Mostre personali

  • 2020 Perugia, Jazz Hotel Gió, “DNA ottimizzazione dell’uomo”, a cura di Rita Castigli
  • 2017  Campello sul Clitunno, MAD Umbria Museum Arte Design, “De-Construction”, a cura di Andrea Baffoni e Rita Castigli
  • 2015 Perugia, Spazio 121 “Points of View / Inside, Outside”, a cura di Antonella Pesola
    Perugia, Convivio con l’arte, Residence Domus Volumnia, a cura di Andrea Baffoni
    Perugia, Città del futuro “Linguaggi visivi” Bi personale con Ferruccio Ramadori a cura di Guido Buffoni
  • 2012 Marsciano, “Il codice 666” bi-personale con Anna Bracaglia, a cura di Pino Bonanno
  • 2011 Assisi, Perla Arredamenti “Città”
    Torgiano, “Pro Arte”
    Düsseldorf, Germania, Tennis club Lank, “Match ball”
    Hamburg, Germania, Hamburger Senat, “Unsere Kathedralen” 2010
    Hamburg, Germania, Galleria 3×23, “Points of View”
    Perugia, NISSAN
    Hamburg, Germania, Galleria Hosenstall, “Fassaden”

Mostre Collettive

  • 2020 Sant’Anna del Furlo, “Cammino dell’Arte – Land Art al Furlo” mosaico (Le onde del tempo) a    cura di Andrea Baffoni
  • 2019 Terni, Palazzo di primavera, “incontri e appropriazioni” a cura di Giuseppe
    Salerno
    Roma, Museo d’Arte Contemporanea di Roma “Macro”
    Pesaro – Urbino, Castello di Sassocorvaro
    Fossombrone – PU, Sant’Anna del Furlo, “X edizione “Land Art al Furlo”, “UNODIECICENTO” a cura di Andrea Baffoni
    Sassoferrato, Palazzo ex Pretura, “Incontri e Appropriazioni”, a cura di Giuseppe Salerno
  • 2018 Perugia, Fuseum Centro Arte e Cultura “Brana, Mondi Paralleli”, a cura di Andrea Baffoni e Gabriela Juganariu
    Spello, Spazio Museale Comune di Spello, “International Artists Working Together” a cura di Pippo Cosenza
    Spoleto, “La SPOLETONORCIA in Arte” a cura di Maria Emilia Ciannavei
    Assisi, Third International Contemporary Art Exhibition ” Gravity “a cura Pro Vobis,  presentazione Rita Castigli
  • 2017 San Giustino, Villa Graziani “Dissolvenze Incrociati”, a cura di Giuseppe Salerno, testi di  Andrea Baffoni, Guido Buffoni
    Spello, Spazio Museale Comune di Spello “Punti di Vista” A cura di Bruno Mohorovich
    Spoleto, Gasperini Arte, “Emozione”
    Fabriano, “Dissolvenze Incrociati”, a cura di Giuseppe Salerno, testo di Andrea Baffoni
    Terni, Palazzo Primavera, “Dissolvenze Incrociati”, a cura di Giuseppe Salerno, testo di Andrea Baffoni
    Assisi, International Contemporary Art Exhibition 2017 a cura di Pro Vobis, presentazione di      Claudia Bottini,
    Palazzo Franchi
  • 2016 Vico del Gargano “Premio S. Valentino”
    Monfalcone, Hotel Europalace “Veleni” a cura dell’Accademia Dialetti Visivi
    Montone, Comune di Montone Armonie d’Autunno
    Roccascalegna, Simposio “Eccellenze ed Arte sotto le stelle” a cura di Rotary club,      presentazione di Andrea Baffoni 2015
  • 2015 Assisi, Prima Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea a cura di Pro Vobis,      presentazione di Claudia Bottini
    Magione, Azienda Agraria Pucciarelli, Mostra di Arte Visiva a cura dell’ASS Convivium   Corciano
    Spello, Sala della Volta, “Sensualità di Gatto”
    Bevagna, ARBEZ art Gallery
    Tuscania, “Mia Terra” “Veleni” Ex chiesa Santa Croce
    Campello sul Clitunno, MAD Umbria Museum, Museo Art Design
    Perugia, Villa Poggiolo, “La polvere e le stelle”
    Spoleto, Caffè Letterario
    Magione, Pucciarelli, Festa di S. Anna
    Spello, Agriturismo Benedetti “Dialoghi”, Symposium a cura di Guido Buffoni
  • 2014  Lago Trasimeno, San Savino “Mia Terra, Veleni”
    Perugia, Residenza Poggiolo “Convergenze”, Symposium
    Caserta, Agriturismo Turrita “Incontri” arte contemporanea, Symposium
    Montefalco, Rocca in arte
    Spello, Agriturismo Benedetti “Dialoghi”, Symposium
    Perugia, Residenza Poggiolo, “Materia e Sapere, in gioco l’arte del gioco”
    Assisi, Immobiliareassisi, via Borgo Aretino
    Düsseldorf, Germania “Kunstmüllerei”
    Gualdo Cataneo, mostra collettiva
    Perugia, CERP, Centro Espositivo Rocca Paolina, Mostra con il gruppo Spazio 121, “Segni d’arte”
    Düsseldorf, Germania, Ministero dell’Ambiente
    Calcata, “Materia e Sapere&, in gioco l’arte del gioco”
    Recklinghausen, Germania “Kulturkaufhaus”
    Campello sul Clitunno, “Materia e Sapere, in gioco l’arte del gioco”
  • 2013 Perugia, Spazio 121 “Chiamale se vuoi…”
    Macerino, “Confini”, Symposium
    Spello, Agriturismo Benedetti, Symposium
    Terni, Palazzo Prima Vera
    Perugia, “Arte per Altro”
    Montefalco, Rocca in arte
  • 2012  Bettona, “BettonArte” 2º Biennale Internazionale d’arte Contemporanea, Museo di Bettona,
    Symposium
    Pascelupo, “Vivere Emozioni”, Symposium
  • 2011 Perugia, “Arte per Altro”
  • 2010 Hamburg, Germania, Galleria Hosenstall, Jahresausstellung
  • 2009  Fratta Todina (PG), ” Mostra nel giardino “
    Città di Castello, “Solitudine”

In questo sito usiamo strumenti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I Cookie sono usati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche sulla navigazione degli utenti (cookie statistici) e per far pervenire agli utenti avvisi personalizzati (cookie di profilazione). Hai il diritto di scegliere se abilitare oppure no i cookie statistici e di profilazione. Accettare l’uso di questi cookie ci aiuta a offrirti un’esperienza di navigazione miglioreCookie policy