Schola Artis Pro Vobis

Corso di Acquerello

Corso di acquerello

con Arnhild KART

Introduzione alle diverse tecniche di acquerello
Bagnato in Bagnato
Secco su bagnato
Bagnato su asciutto
Tecnica di smaltatura
Tecnica di slavato
Combinazione delle diverse tecniche
Uso di matite acquerello
Uso di penna da disegno, carboncino, gesso rosso, ecc.

Docente incaricato

Arnhild KART

Un atto il suo, sempre basato sulla chiara consapevolezza che solo l’azione sapiente e determinata dell’artista può dare origine a quel passaggio dal “caos”, insito nella materia grezza e inanimata, alla “cosa” ricca di vitalità, che trasformando la pura virtualità nella concretezza dell’essere, conduce fatalmente al manifestarsi della forma come il sorgere della vita dalla luce…

www.arnhildkart.de

Curriculum

  • 1974 Accademia Bonn, studio di “Vetro e Disegno”, vetrate. (Germania),
  • 1977 Università Niederrhein a Krefeld. (Germania), Studio di “Object Design”
  • 1980 Laurea – Diploma Designer
  • 1981 Docente in Ceramica presso Università Mönchengladbach Istituto d’istruzione per adulti (Germania)
    Varie mostre collettive a Krefeld, Essen e Köln nel settore ceramica
  • 1983 Soggiorno all’estero (Arabia Saudita)
  • 1984 Fondazioni dello studio a Krefeld, Disegno & Architettura & Ceramica,
  • 1991 Fondazione della società MIKK, innovazione per architettura d’interni in ceramica, pietra e vetro.
  • 1999 Trasferimento in Italia, Fratta Todina (PG).
    Fondazione della società MIKK s.n.c.
    Innovazione in pietra e vetro per architettura d’interni, progettazione e realizzazione
  • 2009 Realizzazione di mostre personale e collettive in Italia e in Germania.
  • 2020 Lettera d’invito per il progetto Sculpt Tale, dal Nongyuan International Art Village, Chengdu Cina

Mostre personali

  • 2020 Perugia, Jazz Hotel Gió, “DNA ottimizzazione dell’uomo”, a cura di Rita Castigli
  • 2017  Campello sul Clitunno, MAD Umbria Museum Arte Design, “De-Construction”, a cura di Andrea Baffoni e Rita Castigli
  • 2015 Perugia, Spazio 121 “Points of View / Inside, Outside”, a cura di Antonella Pesola
    Perugia, Convivio con l’arte, Residence Domus Volumnia, a cura di Andrea Baffoni
    Perugia, Città del futuro “Linguaggi visivi” Bi personale con Ferruccio Ramadori a cura di Guido Buffoni
  • 2012 Marsciano, “Il codice 666” bi-personale con Anna Bracaglia, a cura di Pino Bonanno
  • 2011 Assisi, Perla Arredamenti “Città”
    Torgiano, “Pro Arte”
    Düsseldorf, Germania, Tennis club Lank, “Match ball”
    Hamburg, Germania, Hamburger Senat, “Unsere Kathedralen” 2010
    Hamburg, Germania, Galleria 3×23, “Points of View”
    Perugia, NISSAN
    Hamburg, Germania, Galleria Hosenstall, “Fassaden”

Mostre Collettive

  • 2020 Sant’Anna del Furlo, “Cammino dell’Arte – Land Art al Furlo” mosaico (Le onde del tempo) a    cura di Andrea Baffoni
  • 2019 Terni, Palazzo di primavera, “incontri e appropriazioni” a cura di Giuseppe
    Salerno
    Roma, Museo d’Arte Contemporanea di Roma “Macro”
    Pesaro – Urbino, Castello di Sassocorvaro
    Fossombrone – PU, Sant’Anna del Furlo, “X edizione “Land Art al Furlo”, “UNODIECICENTO” a cura di Andrea Baffoni
    Sassoferrato, Palazzo ex Pretura, “Incontri e Appropriazioni”, a cura di Giuseppe Salerno
  • 2018 Perugia, Fuseum Centro Arte e Cultura “Brana, Mondi Paralleli”, a cura di Andrea Baffoni e Gabriela Juganariu
    Spello, Spazio Museale Comune di Spello, “International Artists Working Together” a cura di Pippo Cosenza
    Spoleto, “La SPOLETONORCIA in Arte” a cura di Maria Emilia Ciannavei
    Assisi, Third International Contemporary Art Exhibition ” Gravity “a cura Pro Vobis,  presentazione Rita Castigli
  • 2017 San Giustino, Villa Graziani “Dissolvenze Incrociati”, a cura di Giuseppe Salerno, testi di  Andrea Baffoni, Guido Buffoni
    Spello, Spazio Museale Comune di Spello “Punti di Vista” A cura di Bruno Mohorovich
    Spoleto, Gasperini Arte, “Emozione”
    Fabriano, “Dissolvenze Incrociati”, a cura di Giuseppe Salerno, testo di Andrea Baffoni
    Terni, Palazzo Primavera, “Dissolvenze Incrociati”, a cura di Giuseppe Salerno, testo di Andrea Baffoni
    Assisi, International Contemporary Art Exhibition 2017 a cura di Pro Vobis, presentazione di      Claudia Bottini,
    Palazzo Franchi
  • 2016 Vico del Gargano “Premio S. Valentino”
    Monfalcone, Hotel Europalace “Veleni” a cura dell’Accademia Dialetti Visivi
    Montone, Comune di Montone Armonie d’Autunno
    Roccascalegna, Simposio “Eccellenze ed Arte sotto le stelle” a cura di Rotary club,      presentazione di Andrea Baffoni 2015
  • 2015 Assisi, Prima Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea a cura di Pro Vobis,      presentazione di Claudia Bottini
    Magione, Azienda Agraria Pucciarelli, Mostra di Arte Visiva a cura dell’ASS Convivium   Corciano
    Spello, Sala della Volta, “Sensualità di Gatto”
    Bevagna, ARBEZ art Gallery
    Tuscania, “Mia Terra” “Veleni” Ex chiesa Santa Croce
    Campello sul Clitunno, MAD Umbria Museum, Museo Art Design
    Perugia, Villa Poggiolo, “La polvere e le stelle”
    Spoleto, Caffè Letterario
    Magione, Pucciarelli, Festa di S. Anna
    Spello, Agriturismo Benedetti “Dialoghi”, Symposium a cura di Guido Buffoni
  • 2014  Lago Trasimeno, San Savino “Mia Terra, Veleni”
    Perugia, Residenza Poggiolo “Convergenze”, Symposium
    Caserta, Agriturismo Turrita “Incontri” arte contemporanea, Symposium
    Montefalco, Rocca in arte
    Spello, Agriturismo Benedetti “Dialoghi”, Symposium
    Perugia, Residenza Poggiolo, “Materia e Sapere, in gioco l’arte del gioco”
    Assisi, Immobiliareassisi, via Borgo Aretino
    Düsseldorf, Germania “Kunstmüllerei”
    Gualdo Cataneo, mostra collettiva
    Perugia, CERP, Centro Espositivo Rocca Paolina, Mostra con il gruppo Spazio 121, “Segni d’arte”
    Düsseldorf, Germania, Ministero dell’Ambiente
    Calcata, “Materia e Sapere&, in gioco l’arte del gioco”
    Recklinghausen, Germania “Kulturkaufhaus”
    Campello sul Clitunno, “Materia e Sapere, in gioco l’arte del gioco”
  • 2013 Perugia, Spazio 121 “Chiamale se vuoi…”
    Macerino, “Confini”, Symposium
    Spello, Agriturismo Benedetti, Symposium
    Terni, Palazzo Prima Vera
    Perugia, “Arte per Altro”
    Montefalco, Rocca in arte
  • 2012  Bettona, “BettonArte” 2º Biennale Internazionale d’arte Contemporanea, Museo di Bettona,
    Symposium
    Pascelupo, “Vivere Emozioni”, Symposium
  • 2011 Perugia, “Arte per Altro”
  • 2010 Hamburg, Germania, Galleria Hosenstall, Jahresausstellung
  • 2009  Fratta Todina (PG), ” Mostra nel giardino “
    Città di Castello, “Solitudine”

Corso di acquerello

con Mariette EGRETEAU

Introduzione alle diverse tecniche di acquerello
Bagnato in Bagnato
Secco su bagnato
Bagnato su asciutto
Tecnica di smaltatura
Tecnica di slavato
Combinazione delle diverse tecniche
Uso di matite acquerello
Uso di penna da disegno, carboncino, gesso rosso, ecc.

Docente incaricato

Mariette EGRETEAU

Mariette Egreteau Martelli é nata in Francia ma risiede ad Arezzo dove ha insegnato per più di trenta anni. Di formazione scientifica, si è da sempre interessata ai collegamenti esistenti tra scienza ed arte ed è nello spettacolo offerto dalla natura che la sua curiosità si trova più appagata.

Giochi della luce sugli oggetti ordinari, deformazione della realtà nelle ombre e nei riflessi, le trasparenze dei cieli e dell’acqua sono i suoi soggetti preferiti. Si esprime prevalentemente con l’acquerello per il connubio acqua-luce e la sua immediatezza. Dal 1998 ha partecipato a varie mostre collettive e personali. E’ bilingue francese-italiano e parla correttamente l’inglese.

“Voici des fleurs, des fruits , des feuilles et des branches Et puis mon Coeur qui ne bat que pour vous….”

Verlaine (Aquarelles)

Bisogna evocare la poesia lucida e sensuale di Baudelaire, per trovare una voce,a tratti, vicina alle flagranze degli acquerelli di Mariette Egreteau; e là dove, nei momenti suoi migliori,il poeta maudit evoca con giosità di timbri il suo pagano gusto della vita , là si percepisce, almeno un poco, una “voce” all’unisono, per gioia dei sensi e limpido pensiero francese- insieme intuitivo e razionale, in consonanza direi “felice” con la pittura di Egreteau.

Tutto rivela negli acquerelli della Egreteau, la sua creaturalità piena di stupore e di senso, in una pienezza di respiro luminoso che fa riscoprire la gioia e l’anima delle cose…

www.egreteau.it

In questo sito usiamo strumenti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I Cookie sono usati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche sulla navigazione degli utenti (cookie statistici) e per far pervenire agli utenti avvisi personalizzati (cookie di profilazione). Hai il diritto di scegliere se abilitare oppure no i cookie statistici e di profilazione. Accettare l’uso di questi cookie ci aiuta a offrirti un’esperienza di navigazione miglioreCookie policy