Connect with Us

Country House Provobis
Ramadori Ferruccio
Ramadori Ferruccio
Photogallery

Ramadori Ferruccio

Ferruccio Ramadori nasce nel 1952 a Scheggino, un piccola città in Umbria, Italia.

Inizia ad occuparsi d’arte nel 1967; si diploma Maestro d’ Arte in scegrafia  e consegue la Maturità d’ Arte Applicata al Liceo Artistico di Spoleto. Frequenta la sezione di Pittura presso l’ Accademia di Belle Arti “P. Vannucci” di Perugia, la quale lo nominerà “Accademico di Merito”. E’ laureato in Sociologia.

Espone in numerose città umbre e nel territorio nazionale nelle maggiori città italiane, sia in gallerie che in spazi pubblici come: Perugia, Bolzano, Verona, Milano, Roma, Laives, Ascoli Piceno, Latina, Trieste, Venezia, Arezzo. Espone anche in gallerie e spazi pubblici all’ estero:  a Potsdam,  Erfurt, Berlino, Teltow,  Parigi, Los Angeles, Seattle, Berna, Epe, San Pietroburgo, Rovigno, Londra.

Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.

DESCRIZIONE DELL’ OPERA:

La pittura di Ramadori si manifesta attraverso il cromatismo che è il protagonista dell’ opera. La critica definisce le opere di Ramadori come paesaggi interiori, luoghi della memoria, suggestioni coloristiche, anche con richiami cromatici alla sua terra d’origine. Le opere presentano segni e simboli, anche in forma geometrica;  il triangolo in particolare, forma pitagorica, è simbolo di armonia universale. Lettere e numeri si pongono nello stesso tempo come forme visuali e codici, così che l’ intera superficie del quadro si configura come una più ampia forma simbolica.  Spartiti musicali, parlano di alchimia ed esoterisimo. Ma se è vero che il colore domina, è anche vero che spesso è attraversato da linee sottili, esili fili che sottolineano la precarietà della vita! Le tecniche usate per la realizazione delle opere sono: olio su tavola, olio tela e tecniche miste con l’uso di smalti, tempere, pastelli a cera.

Newsletter